venerdì 5 luglio 2013

Focaccia doppia ripiena di pomodorini, olive, tofu e cipolla


Voglia di giornate all'aria aperta, di vento tra i capelli, erba sotto i piedi, voglia di ridere a crepapelle, di camminate mano nella mano, di parole dolci sussurrate all'orecchio, di leggere un bel libro seduti sotto un albero, di sole sulla pelle, di musica che sia la perfetta colonna sonora del momento, di fiori da annusare, minuscoli insetti da osservare, panorami da mozzare il fiato, tramonti che fanno innamorare, cieli stellati per esprimere tutti i desideri più uno, albe fresche da assaporare, cose genuine da fare e da mangiare.

Ricetta ispirata al numero di giugno 2012 di Sale&Pepe

Ingredienti per la pasta:
500 gr farina tipo 1
500 gr semola di grano duro
1 cucchiaino di zucchero
7 gr lievito di birra secco
olio evo, sale

Per il ripieno:
30 olive taggiasche denocciolate
20 pomodorini secchi sottolio
15 pomodorini pachino
160 gr tofu al naturale compatto
un cipollotto fresco
1 cucchiaio origano secco
una presa di peperoncino in polvere
olio evo


Procedimento:
Mescoliamo le due farine in una ciotola, versiamo il sale lungo i bordi e lo zucchero al centro. Sempre nel centro versiamo 600 ml di acqua tiepida, uniamo il lievito e mescoliamo con un cucchiaio. Copriamo la ciotola con un panno e facciamo riposare per 15 minuti, poi impastiamo per bene e lavoriamo su di una spianatoia infarinata per 10 minuti, finché non è una palla liscia ed omogenea.
Ungiamo l'impasto con dell'olio, mettiamolo in una ciotola pulita, copriamo con un telo umido e facciamo lievitare in un luogo tiepido per 2 ore.
Intanto prepariamo il ripieno: spezzettiamo le olive e i pomodori secchi, tagliamo a quarti i pachino, a rondelle il cipollotto e il tofu a cubetti piccolissimi. Riuniamo tutti gli ingredienti in una ciotola, condiamoli con l'origano, il peperoncino e 2 cucchiai di olio evo. Mescoliamo e facciamo riposare in frigo, di modo che i sapori si amalgamino. 
Passate le 2 ore la pasta avrà raddoppiato di volume, sgonfiamola con le mani, copriamola nuovamente e facciamola lievitare ancora per un'ora. Passato questo tempo, dividiamo l'impasto in due porzioni, stendiamo la prima direttamente nella taglia del forno unta d'olio, dandola la forma con le mani. Cospargiamola con gli ingredienti del ripieno e copriamola con la seconda parte di impasto che avremo steso su di una spianatoia. Schiacciamo delicatamente la pasta sul ripieno e sigilliamo i bordi, condiamola con un filo d'olio e facciamola lievitare ancora 30 minuti.
Inforniamola in forno già caldo a 220° per 15 minuti, poi abbassiamo a 200° e cuociamola per altri 25-30 minuti, finché la superficie non è dorata.
E' buona sia tiepida che fredda ed è ottima anche il giorno dopo.



Un abbraccio e a presto.


19 commenti:

  1. Ommamma da sballo!!!!!
    Sabato o domenica faccio le tue friselle!
    Mi son pure presa la piantina di origano apposta ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere Cesquina bella :-)
      (con la piantina avrai il tuo origano secco per tutto l'inverno... un affarone!!! :* )

      Elimina
  2. Ma queste foto Katy, queste fotoo! <3 <3
    la focaccia mi piace assai, forever and ever

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lucre... in realtà si vedono i miei fianconi extra large, ma diciamo che con la focacciona ci stanno bene...ahauhauauhua :D

      Elimina
  3. Questa focaccina é strepitosa, c'e' tutto cio' che adoro!!!....che fameeeee.....Ciao!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. .. e meravigliose fotografie da ammirare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Romi!
      Sono contenta che queste foto piacciano, a me non convincevano neanche un po', meglio così! :-)

      Elimina
  6. Bellissime e verissime le tue parole e questa foccacia è davvero meravigliosa!

    RispondiElimina
  7. Non ti convincevano le foto?? Ma se sono stupende!!! Fanno venire una voglia di addentarla quella focaccia! ;-)

    RispondiElimina
  8. Cosa non è questa splendida focaccia...cosa non è il tuo meraviglioso blog!!!!! E meno male le foto non ti convincevano...se vieni a vedere quelle della mia ultima ricetta ti rotoli dalle risate!!!!!

    Volevo invitarti, se ti fa piacere, a partecipare al mio nuovo contest che ha come tema le insalate estive aventi come protagonista i legumi o i cereali o i semi oleosi:
    http://kucinadikiara.blogspot.it/2013/06/il-nuovo-contest-cereali-in-insalata_5.html

    Grazie mille e buona giornata,
    Chiara

    RispondiElimina
  9. Favolosa Katy, poi queste foto così belle mi fanno venire un'acquolina..... :) BRavissima, come sempre!

    RispondiElimina
  10. Che belle parole... in poche righe, desideri e sensazioni, estate, dolcezza...
    E complimenti per le foto, ti sono venute bene bene bene! Lo sai che io lo noto... ;-)
    (sarà un piccolo dettaglio, ma quanto mi piacciono i cibi tagliati a pezzettini, a dadolata!)

    RispondiElimina
  11. quanta poesia nelle tue parole.anche se sono stata troppo distratta dalla vista delle tue focacce!poi data l'ora....ciaaaoooooo....azzannerei lo schermo.fa -me faa- me faaaa-meeeeee.

    RispondiElimina
  12. Stesse sensazioni, una focaccia così farcita ha il sapore dell'estate e promette tramonti indimenticabili :)

    RispondiElimina
  13. Ciao Katy, capito qui per la prima vota oggi. Ma che bello il tuo blog, mi piace un bel po! Bravissima!

    RispondiElimina