venerdì 20 settembre 2013

Gnocchi di patate al pomodoro


Mi imbatto spesso in ricette in cui mi domando perché di base "servano" le uova, quando in realtà sono totalmente omettibili, ma giuro, gli gnocchi le superano tutte.
Penso che non ci sia impasto che leghi da solo maggiormente di questo, e allora perché è così difficile trovarne in commercio di totalmente vegetali e anche sui libri di cucina tutti mettono almeno un tuorlo?
Francamente non ne ho idea, ma vi posso assicurare che con queste dosi i vostri gnocchi saranno perfetti, l'unica raccomandazione è quella di non usare patate novelle e di bollirle sempre ed esclusivamente con la buccia.
Per il resto, una passeggiata e vi ritroverete uno di quei primi che vi porterà subito il sorriso in faccia (a meno che non siate mio fratello, che credo sia l'unica persona al mondo a detestare gli gnocchi!) :-) 

Ingredienti per 2-3 persone:
600 gr patate a pasta bianca, pesate con la buccia
200 gr farina 0
2 scalogni
mezza bottiglia di passata di pomodoro
foglie di basilico fresco
sale e pepe

Procedimento:
Laviamo le patate, mettiamole in una casseruola con acqua fredda e lessiamole finché una forchetta non si conficca perfettamente al centro di ognuna. Scoliamole e sbucciamole quando sono ancora calde, mettiamole in uno schiacciapatate e riduciamole in purea. Saliamola, mescoliamola e facciamola raffreddare.
Quando è divenuta a temperatura ambiente versiamovi sopra la farina ed iniziamo ad impastare, finché non otteniamo un panetto liscio ed omogeneo. Preleviamone piccole porzioni e su un piano infarinato ricaviamone dei cordoncini da 2 cm di spessore. Con un coltello affilato tagliamo ogni cordoncino e ricaviamone gnocchi da 2 cm di lunghezza circa. Passiamo ognuno sui rebbi di una forchetta e posizioniamolo su di un piatto infarinato. Proseguiamo fino a finire.
Prepariamo il sugo: sminuzziamo gli scalogni e mettiamoli  a soffriggere in 2-3 cucchiai di olio caldo, finché non diventano traslucidi. Aggiungiamo la passata, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per 20 minuti circa, saliamo e pepiamo.
Cuociamo gli gnocchi in abbondante acqua bollente salata e quando vengono a galla scoliamoli con una schiumarola direttamente nella padella del sugo. Facciamo saltare brevemente a fuoco vivace e serviamo con una spolverata di pepe e foglie di basilico sminuzzate.

Un abbraccio e a presto :-)

36 commenti:

  1. E' quello che mi chiedo sempre anch'io! Infatti anch'io quando ho voglia di gnocchi devo farmeli perchè davvero in giro è quasi impossibile trovarne senza l'uovo.
    Ottima e sempre buonissima ricetta! E bellissima foto! :-D

    RispondiElimina
  2. belle domande esistenziali Katy, ma penso che dovremo rassegnarci a non trovare una risposta. come molto spesso ad esempio mi succede di guardare degli ingredienti, di biscotti o addirittura dei cereali, li scorgo tutta contenta finchè non arrivo infondo, e all'ultimo posto c'è "lattosio" o "proteine del latte", così a caso. massì, perchè non ce ne ficchiamo un po'! -_-
    gli gnocchi sono qualcosa che ho completamente smesso di mangiare da quando sono diventata vegan al 100%, usavo comprarli, e per il momento non sentendone la mancanza li ho semplicemente esclusi (così come i ravioli, che peccato!). ora che si va nella fredda stagione mi tornerà senz'altro voglia di gnocchi! i tuoi sono veramente veramente bellissimi *.*
    un bacione, buon we :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi capita proprio come te Lucre... dulcis in fundo "proteine del latte", ma vaff***!
      I ravioli sono un po' più brigosi, ma gli gnocchi si preparano in un lampo... non stare più senza! :-)
      Grazie e baci

      Elimina
  3. Guarda concordo pienamente con te! Una volta dovevo preparare dei biscotti di frolla e arrivata al momento di aggiungere le uova apro il frigo e... non ce ne sono! Ho continuato a malincuore e altrettanto a malincuore ho infornato i biscotti sicura che venissero una schifezza..e invece!! Erano deliziosissimi e sono venuti benissimo, la stessa cosa per i tuoi gnocchi. Tutta questa semplice bontà mi ha proprio messo appetito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Hai ragionassimo, anche le ricette dei biscotti in cui serve solo un uovo o addirittura solo il tuorlo... totalmente omettibile! :-)

      Elimina
  4. mai messo l'uovo...neanche quando ero onnivora! La foto mi fa sbavare e penso che di due gnocchi ne avrei voglia :)

    RispondiElimina
  5. Pure io non ho mai capito 'sta cosa dell'uovo negli gnocchi. E comunque anche entrambe le mie nonne e mio padre, che mai e poi mai hanno contemplato l'esclusione o la riduzione di alimenti animali (se non per fattori economici), non si sono mai sognati di mettercelo. Mi chiedo da dove venga fuori quest'assurdità.
    Bellissimi i tuoi gnocchi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso siano regionalismi, lo deduco anche dai vostri commenti :-)
      Anche mia mamma li ha sempre fatti senza, ma la mamma del mio ragazzo ce lo mette... chissà! :-)
      Grazie cara! :-)

      Elimina
  6. Da me (nel veronese) gli gnocchi sono per tradizione senza uova!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui da me non l'ho ancora ben capito O____o'

      Elimina
  7. Io e tuo fratello non potremmo mai andare d'accordo :D
    Buonissimi i tuoi gnocchi :)

    RispondiElimina
  8. Bellissimi, e scommetto buonissimi! (ho anche io i pentolini di coccio uguali ai tuoi tra l'altro ^_^ )
    Pensa che dalle mie parti (umbria) nella ricetta originaria degli gnocchi non ci sono le uova, in effetti mai l'uovo è più inutile come in questi casi..

    RispondiElimina
  9. katy,te l'ho già detto che ti amo? i sono una gnocchettrara senza eguali.Li ho provati tutti: basic,verdi,arancionie gialli,di castagne,ti tofu,di ricotta(di soia),al grano saraceno,di zucca , di legumi..e sicuramente ne dimentico qualcuno.E domani: con le patate viola! son curiosa!ciao

    Karin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Karin, sei un tesoro!
      Mai provati con le pastinache http://girovegandoincucina.blogspot.it/2011/11/gnocchi-di-pastinache.html ? ;-)
      Baci

      Elimina
  10. Sono al 100% d'accordo con te, lì ho fatti anch'io in una versione con la farina di farro è mi sono chiesta la stessa cosa: "a che serve l'uovo? Giusto ad appesantire!" Amo queste ricette semplici, che alla fine son le più gustose. Un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Silvia! :-)
      Un saluto a te :-)

      Elimina
  11. Quanto hai ragione..... anzi spesso l'uovo peggiora le cose e poi bisogna correre ai ripari aggiungendo farina!!!! Mi ricordo che da ragazzina stavo facendo gli gnocchi a casa di mia mamma, avevo un impasto perfetto, legato ed asciutto... ma mi ero dimenticata l'uovo (a detta di mia madre necessario) ti assicuro che dopo averlo aggiunto è stato un vero e proprio disastro, l'impasto è diventato molle (ovvio ho aggiunto liquidi) e appiccicoso, abbiamo dovuto aggiungere farina, il risultato gnocchi duretti!!!! I tuoi sono spettacolari, belli, naturali, goduriosi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Feli!
      A casa mia in realtà non si è mai usato, ma nei ristoranti della zona o nei supermercati c'è sempre :-(
      Vorrà dire che ce li faremo sempre in casa, che sono comunque e sempre più buoni :-)

      Elimina
  12. Anche io li faccio senza uova e vengono benissimo, basta...non mettere le uova! é' semplicissimo!!! bella la foto, un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo!
      Grazie Carla, un abbraccio :-)

      Elimina
  13. wow, bella scoperta! la soffitta di petronilla è onorata di fornire qualche props a questo blog di cucina curato e goloso. buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazze!!!!
      Sono io felicissima di avervi scoperto, ci vediamo prestissimo! :-)

      Elimina
  14. Non avevo mai ragionato sulla presenza delle uova negli gnocchi, sai... forse perchè non li ho mai fatti in casa, ma come vale per la pasta fresca prima o poi forse ci proverò, sono così curiosa... pensa che bello portare in tavola un piatto dicendo "li ho fatti io", con la ricetta più classica e più buona del mondo, con un sughino leggero al pomodoro! Pian piano, a piccoli passi, colmeremo ogni curiosità... mi hai dato un bell'incoraggiamento, alcuni piatti che sembrano "difficili" invece sono possibili e fattibili... :-)

    RispondiElimina
  15. Totally going to translate this on google translate.. always have wanted to make gnocchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hi Trisha!
      It's a very simple recipe, try it ;-)

      Elimina
  16. Uh!! meraviglia!!! La foto sempre meravigliosa :-) Ma tu conosci Marina de "La Tarte Maison"? Vai a farle visita quando hai tempo. Bravissima e buonissimi gli gnocchi! Ciao Kati :-*
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede!
      Sì, la "conosco" sul web, so che è di Rimini, ma non l'ho mai vista di persona :-)
      Tu la conosci?
      Complimenti ancora per i Macchianera!!!! Baci :*

      Elimina
  17. Complimenti per il tuo bellissimo blog pieno di bonta!Ti seguiro con piacere!
    Se ti va,passa dal mio blog per assaggiare la cucina greca!
    Saluti da Grecia!

    RispondiElimina