martedì 18 dicembre 2012

Mince pies e...London calling


Ci sono persone che ci accompagnano lungo il cammino per buona parte della nostra vita. Alcune di esse lo fanno in modo evidente con una costanza perenne, altre in maniera più nascosta, silenziosamente, percorrendo il proprio sentiero, ma sempre con uno sguardo rivolto a noi.
Sono persone che se si va indietro con i ricordi non si può fare altro che ritrovarle ovunque, perché, in una maniera o nell'altra ci sono sempre state. Sono presenze importanti, fondanti per quello che siamo, una sorta di promemoria a ricordarci quello che eravamo e chi siamo diventati. Perché sono parte di noi.
Poi si sa, la vita sa prendere pieghe inaspettate, ci si ritrova a percorrere strade che mai avremmo immaginato e, a volte, si realizzano addirittura sogni che covavamo fin da piccoli. E la nostra vita cambia.
...
Tanti anni fa c'era una bambina che, quando noi si guardava ancora Sailor Moon, lei già diceva che sarebbe voluta andare a vivere a Londra... ne è passato di tempo da allora, così tanto che ormai si pensava che quel sogno dovesse rimanere lì senza mai concretizzarsi. Se c'è però una persona che riesce sempre a stupirti questa è Vanessa, che il 27 dicembre con un biglietto di sola andata, due valigie e il suo Marco lascia la cara e piccola Rimini per Londra.
Insieme provano a dare vita al loro sogno e io non posso che essere felice per lei, per loro, e nel mio piccolo vorrei dar il mio arrivederci dedicando loro questa ricetta così british.

Ingredienti per 6 tartellettes:
270 gr farina 00
30 gr amido di mais
90 gr olio di riso
140 gr malto di riso o mais
1/2 cucchiaino curcuma

Per il ripieno:
2 mele medie
100 gr zucchero dulcita
100 gr uvetta
60 gr noci sgusciate
2 cucchiai di whisky
la scorza grattuggiata di un'arancia
1 cucchiaino di cannella

Procedimento:
Prepariamo la frolla mettendo in una ciotola la farina e l'amido setacciati con la curcuma. In un boccale uniamo l'olio al malto, misceliamo e versiamo negli ingredienti secchi.
Impastiamo velocemente con le mani finché non si crea un panetto omogeneo. Ricopriamolo di pellicola e mettiamolo per circa un'ora in frigorifero.
Intanto prepariamo il ripieno: sbucciamo e tagliamo a cubetti le mele, spezzettiamo le noci e mettiamoli insieme a tutti gli altri ingredienti in un pentolino.
Lasciamo cuocere a fuoco moderato per 20 minuti, e comunque finché non si crea un composto morbido e abbastanza asciutto.
Riprendiamo l'impasto e stendiamolo a uno spessore di 5 mm circa. Ricaviamo dei dischi, leggermente più grandi dei nostri stampi, e andiamoli a posizionare negli stampi leggermente unti. Bucherelliamo il fondo e versiamo il composto di mele.
Dall'impasto avanzato ritagliamo delle stelline che andremo a posizionare in superficie come decorazione.
Inforniamo in forno già caldo a 180° per 10 minuti.

La mince pie è un dolce tradizionale inglese consumato per lo più durante le feste natalizie, è fatto con una pasta frolla e un ripieno, chiamato mincemeat, di frutta secca ed essiccata.
Secondo la tradizione è il dolce preferito da Babbo Natale e per questo è usanza che i bambini inglesi ne lascino una piccolina sotto il camino la sera della Vigilia.
Come ingredienti, per la ricetta ho utilizzato la mia solita "pasta frolla" che ho usato anche per queste tartellettes e questa crostata. Per il ripieno invece ho seguito fedelmente la ricetta di Sigrid in "Regali golosi".

Con le mince pies partecipo alla raccolta Il menù delle feste 100% vegetale di La cucina della capra, perché anche durante il Natale mangiare vegan è semplice e buono.


Un abbraccio e a presto.

19 commenti:

  1. Bellissime.. devo provare la tua pasta frolla, ci pensavo da quando ho visto le tartellette..

    RispondiElimina
  2. Auguri a Vanessa per la nuova avventura, mi auguro per lei che il suo sogno si realizzi e che la vita londinese le regali quello che più desidera.
    Tu sei stata davvero dolcissima regalandole, anche se solo virtualmente, un dolce bellissimo, goloso e coccoloso.
    Dolcissima Katy un abbraccio a te ^_^

    RispondiElimina
  3. Troppo buone queste piccole tortine!!!

    RispondiElimina
  4. Vanessa non la conosco ma già provo un'innata simpatia verso di lei, le auguro il meglio che le può capitare, Londra è sua!
    Katy questa frolla sempre perfetta O_O, davvero complimenti
    ghghghg ancora mi ricordo la prima volta che negli ingredienti lessi "mincemeat"...panico...guardai la mia amica con occhi sgranati, e sebbene fossi onnivora restai schifata per settimane intere al pensiero di aver mangiato dei cioccolatini ripieni di carne :DDD Che idiota che ero...sono! ;)
    Vanessa mandaci degli aggiornamenti tramite la Lanciarazzi!!!

    RispondiElimina
  5. in bocca al lupo a Vanessa...e magari in bocca a me queste pies così invitanti!! un bacio

    RispondiElimina
  6. Belle e sicuramente gustose queste pie, con tutti gli ingredienti buoni che hai messo non puoi sbagliare! ^_*
    Che bravi Vanessa e Marco, gli auguro una vita felice e gioiosa! ^_^

    RispondiElimina
  7. ma che delizia!!!! non mi puoi fare così dopo cena!!! ;)

    RispondiElimina
  8. che bei cestini aromatici e profumati, davvero graziosi e sicuramente buoni!

    RispondiElimina
  9. Bellissime.... perfette per augurare buona vita.... perfette per essere gustate... perfette da guardare!!!!
    Le tue fotografie lasciano poco spazio alle parole... parlano da sole :-)
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. un abbraccio a te e anche a Vanessa e Marco :D

    RispondiElimina
  11. Accidenti ma come facevo a non conoscere il tuo blog??!:O è stupendo! rimedio subito unendomi ai tuoi lettori:) auguri di buone feste e meravigliose le tarts!

    RispondiElimina
  12. Che bella la tua dedica, e che belle queste crostatine ricchissime di frutta secca!
    Come sempre i tuoi dolci sono impeccabili!

    RispondiElimina
  13. ciao meraviglia! mi sono unita anch'io al tuo blog :-) dai raccontami un pò... cosa usi per fare queste bellissime foto??? io adesso ho una reflex e ogni giorno imparo una cosa nuova però sono ancora in alto mare ... sei bravissima katy :-D un bacione!

    Federica :-)

    RispondiElimina
  14. Ciao Fede :-)
    Ho una normale reflex (Canon 550d)e la maggior parte degli scatti sono fatti con l'obbiettivo di base (18-55 mm).
    La cosa più importante è scattare, riscattare e scattare ancora. Cambia il posto al cibo, muoviti tu e scatta sempre...poi scegli la migliore :-)
    Ovviamente la più grande maestra è l'esperienza, io ho una reflex da gennaio 2011 ma se guardo i post vecchi vedo una differenza abissale tra gli scatti di allora e quelli di oggi...eppure l'attrezzatura è sempre quella :-)
    Tu continua a imparare ogni giorno qualcosa di nuovo...vedrai i passi avanti! :-)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. ciao
    ho usato la tua frolla x la base di un cheescake freddo e per dei biscottini...voto 10!!!
    Nel mio piccolo cerco di fare foto come le tue ma sono ancora lontano anni luce nei risultati...comunque sappi che ti spio...

    RispondiElimina
  16. Ciao Stefy, sono contentissima che ti sia piaciuta! :-)
    Io ogni tanto ne provo una diversa, ma poi torno sempre a questa perché la trovo buona, semplice e sana :-)
    Anche tu hai un blog? Sono curiosa :-)
    Per le foto l'importante è continuare a scattare, poi si migliora :-)
    Grazie di essere passata di qui e di avermi lasciato un commento <3
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Grazie a te per le dritte che trovo sempre sul tuo blog!!
    Non ho un blog mio ancora....ci sto pensando seriamente...ho un pò di paura!! Se dovessi decidere ti farò sapere e soprattutto ti chiederò qualche consiglio!!!
    Ciao Ciao

    RispondiElimina