venerdì 8 marzo 2013

Rotolo di gnocchi con spinaci




Non so da quanto tempo volevo provare a fare questa ricetta, sicuramente mesi, cioè da quando ho comprato Cucina vegana golosa. Un libretto piccolo, senza fotografie, economico, ma veramente ben fatto. Con tante ricette divise per stagione, mai banali, ma senza sfociare in ingredienti introvabili o accostamenti bizzarri.
Secondo me questo è il pasto perfetto per il pranzo della domenica, quando la mattina c'è tutto il tempo di fare le cose con calma e poi riempirsi la pancia come se non ci fosse un domani :D
Da fare assolutamente se amate gli gnocchi e la pasta al forno...qui ci sono entrambi! ;-)

La ricetta viene interamente da Cucina vegana golosa di Antonio Scaccio

Ingredienti per 3-4 persone:
600 gr patate bianche (grandi più o meno uguali)
200 gr farina semintegrale
200 gr spinaci crudi
1/2 porro medio
1 cucchiaino salvia tritata
2 cucchiai olio evo
1 litro di besciamella (vedi sotto)
3 cucchiai farina di mais fine
sale e noce moscata

Ingredienti per la besciamella:
70 ml olio evo delicato
70 gr farina 00
1 litro di latte di soia non dolcificato
sale, noce moscata

Procedimento:
Laviamo le patate e lessiamole con la buccia in acqua salata, scoliamole quando una forchetta conficcata al centro entra perfettamente. Sbucciamole quando sono ancora calde e passiamole nello schiacciapatate. Aggiungiamo sale, noce moscata e facciamo raffreddare.
Intanto laviamo gli spinaci e mettiamoli in una pentola con solo la loro acqua di scolo e facciamoli cuocere fino a quando sono morbidi. Scoliamoli, tritiamoli finemente e mettiamoli in una ciotola con il porro lavato e a sua volta tritato. Uniamo l'olio, il sale, la salvia, un po' di noce moscata e mescoliamo.
Quando il composto di patate è ormai freddo, aggiungiamo la farina a poco a poco e impastiamo rapidamente il composto, fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Stendiamo l'impasto su un foglio di carta forno fino a raggiungere lo spessore di 1/2 cm.
Versiamo uniformemente gli spinaci sull'impasto di patate, livelliamo e avvolgiamo il tutto formando un rotolo, aiutandoci con la carta (man mano che arrotoliamo togliamo la carta).
Tagliamo il rotolo a fette di 3 cm, disponiamole su una teglia unta, schiacciamole leggermente e cospargiamole con la besciamella.
Spolverizziamo con la farina di mais e facciamo cuocere a 200-220° per 30 minuti. 
Aspettiamo che si rapprenda un po' prima di servire.

Procedimento per la besciamella:
Versiamo il latte in un pentolino, aggiungiamo 1 cucchiaino di sale e una generosa grattuggiata di noce moscata. Mettiamo a scaldare su fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a che il latte sta per bollire. Spegniamo.
In un'altra pentola uniamo l'olio alla farina, mischiamo con una frusta e mettiamo a tostare su fuoco dolce per qualche minuto. Aggiungiamo lentamente il latte caldo, mescolando continuamente con una frusta per evitare grumi. Continuiamo fino ad esaurire il latte, rimestiamo finché non giunge il punto di bollitura. Spegniamo e utilizziamo la nostra vellutata besciamella.

Il libro dà queste dosi per sei persone... ora, non per fare la solita mangiona vorace, ma qui in sei non si mangia davvero! Per me al massimo è per 4 persone... sorvolerò sul fatto che io e Daniele ci siamo finiti tutta la teglia in un sol colpo, salvo 2 misere fette orfane. ;-)
Un abbraccio e a presto.


12 commenti:

  1. Una meraviglia.Una meraviglia <3

    RispondiElimina
  2. Una ricetta molto gustosa!!!

    RispondiElimina
  3. era tanto che non passavo! che bontà che hai preparato! da provare presto :-))

    RispondiElimina
  4. Cremoso ed avvolgente... Direi che è il piatto della domenica perfetto!
    Bello coccoloso :D

    RispondiElimina
  5. Cosa vedono i miei occhi!!!!! Questo devo assolutamente farlo al più presto...

    RispondiElimina
  6. Ciao! Mi sono unita ai tuoi lettori! Complimenti, le tue ricette sono molto belle! Se ti va passa da me..

    RispondiElimina
  7. A che ora si pranza la domenica a casa tua?! Non sono vegana ma mi piace molto sperimentare...quindi aggiungi un posto a tavola che sto arrivando!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte :-)

    @stefy ti aspetto domenica prossima allora! ;-)

    RispondiElimina
  9. che bella ricetta Katy, un ottimo piatto per fare bella figura con gli ospiti! un bacione

    RispondiElimina
  10. Strano ma vero...per questa volta passo :)
    Non amo gli spinaci così, sono un po' il mio tallone d'achille.
    per...se usassi le biete....dici ci starebbero bene?

    RispondiElimina
  11. @cesca me lo ricordavo che non ti piacciono gli spinaci :-) Comunque credo che con le biete vengano benissimo, magari con poche coste :-)

    RispondiElimina
  12. Brava, Katy! Questo e' vero "comfort food," e io non vedo l'ora di provare questa ricetta! xx

    RispondiElimina