venerdì 19 aprile 2013

Asparagi con briciole di mandorle e labna al dragoncello


A un passo dal week end pubblico questa ricetta che io e Dani abbiamo letteralmente amato, credo che possa essere un ottimo contorno per queste calde giornate di primavera e un modo diverso per mangiare gli asparagi, che, non so voi, ma io faccio sempre bolliti e poi conditi con olio e limone.
Risultano comunque molto delicati, senza nessun sapore che sovrasta, ma più golosi, grazie a tutte quelle bricioline croccanti :-)
Per quanto riguarda il labna -semplicissimo yogurt di soia a cui è stato fatto colare il siero-, l'ho aromatizzato con il dragoncello perché l'anno scorso in un'intervista a Pietro Leeman, ho letto che secondo lui è la pianta aromatica più adatta per esaltare il sapore di questi ortaggi. Al tempo ho subito provato, rimanendone estasiata... in questa ricetta mi è piaciuto creare una salsina con questo sapore, per poterla spalmare sul pane e metterci sopra qualche asparago con la granella.
Quindi la propongo anche a voi, ma ovviamente sono ottimi anche da soli :-)

Ingredienti per gli asparagi:
500 gr asparagi
una fetta spessa di pane casareccio semintegrale (circa 90 gr)
1/2 spicchio d'aglio
la buccia grattuggiata di mezzo limone bio
25 mandorle con la buccia
60 ml olio evo + 2 cucchiai
220 ml acqua

Per il labna:
250 gr yogurt di soia al naturale
sale
succo di limone
1/2 cucchiaino di dragoncello essiccato (me se lo avete fresco è meglio!)

Procedimento per il labna:
La sera prima mettiamo lo yogurt in un tovagliolo pulito con un pizzico di sale, chiudiamo a fagotto e mettiamo in un colino appoggiato sopra ad una ciotola, di modo che perda tutto il siero.
Il giorno dopo trasferiamolo in un contenitore, aggiungiamo qualche goccia di succo di limone e il dragoncello, mescoliamo ed assaggiamo. Calibriamo la dose di limone e dragoncello a nostro gusto.
Conserviamo in frigo fino al momento di servire.

Procedimento per gli asparagi:
Togliamo la crosta dal pane e tagliamo il restante a cubetti, riserviamo.
In una padella dal fondo pesante facciamo tostare a fuoco medio le mandorle, mescolandole spesso, finché non emanano il loro profumo. Mettiamole da parte.
Nella stessa padella versiamo 60 ml di olio evo con lo spicchio d'aglio e facciamo soffriggere per un po', aggiungiamo la buccia di limone e il pane a cubetti, alziamo un po' la fiamma e, mescolando  sempre, facciamo cucinare finché il pane non è ben abbrustolito. Mettiamo il composto in un robot da cucina, aggiungiamovi le mandorle tostate e azioniamo a scatti finché non diventa bricioloso.
Tagliamo la parte finale più dura degli asparagi, laviamoli e con un pelapatate asportiamo la parte finale del gambo, più coriacea.
Nella padella dove abbiamo soffritto il pane, mettiamo 2 cucchiai di olio evo, facciamo scaldare e posizioniamovi sopra gli asparagi. Cuociamo per 3-4 minuti a fiamma media, rigirandoli spesso.
Versiamo l'acqua e continuiamo la cottura finché non è stata totalmente assorbita. Devono rimanere abbastanza croccanti. A questo punto aggiungiamo le briciole di mandorle, mescoliamo un po' e serviamo con il labna al dragoncello.

Anche con questa ricetta partecipo alla raccolta di aprile di Salutiamoci che ha come ingrediente le mandorle e viene ospitato da Francesca in Paciocchi di Francy.


Un abbraccio e a presto :-)


14 commenti:

  1. strawowooooooooooooooooooooooowwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwww....questa non solo la inserisco subito nell'elenco, ma te la copio anche !!!!!! brava gioia

    RispondiElimina
  2. Gli asparagi più golosi che abbia mai visto, adoro i crumble:P
    il dragoncello non l'ho mai nemmeno assaggiato, prossima volta che lo becco, è mio!
    bacibaci katy:*

    RispondiElimina
  3. Sono capitata per caso in questo luogo meraviglioso!
    Dragoncello a parte -non è tra le mie erbe preferite- deve essere squisito!
    Mi sono fatta un bel giretto sul tuo blog ho trovato semplici e piene di gusto le tue ricette... te ne copierò sicuramente qualcuna -mi sono già appuntata gli spaghetti con gli agretti, i ravioli alle erbe ed i pop corn ;)))
    un abbraccio, chiara

    RispondiElimina
  4. Che bontà Katy!!
    Irresistibili!

    RispondiElimina
  5. Squisiti.... adoro gli asparagi, finalmente è primavera e inizio a gustarli!!!! questa ricetta li valorizza e li esalta, semplice e raffinata :-)

    RispondiElimina
  6. Sicuramente un'idea nuova per provarli :)
    Io amo gli asparagi e ho quelli selvatici!!!
    Quindi questa ricetta sarà sicuramente squisita, io gli asparagi li metto ovunque anche solo x insaporire :}

    RispondiElimina
  7. Ecco, semplici semplici ma supergolosi!!!

    RispondiElimina
  8. Che dire... Gli asparagi li adoriamo, ma così devono essere una goduria assoluta!

    RispondiElimina
  9. Uh che bel piattone °_°
    Questo labna, che non ho mai provato ma continuate a propormelo nei vs post, prima o poi dovrò cedere e "tastarlo" :)
    Tutto molto invitante

    RispondiElimina
  10. Splendidi, un'idea originale. A me piace molto il labna.

    RispondiElimina
  11. bellissima e nuova idea per consumare gli asparagi che io adoro!ciao

    RispondiElimina
  12. Labna, devo provare! Ormai tutto ciò che è fatto con la soia deve entrare nella mia cucina! :-)
    Poi adoro la versione salata del crumble, con il pane! Questa ricetta secondo me viene bene anche con le zucchine... :-)

    RispondiElimina