lunedì 15 aprile 2013

Cake alle fragole con latte di cocco




15 aprile 2013, lunedì
C'è il sole, l'aria tiepida che ti fa andare in giro in macchina con i finestrini abbassati, il corpo che inizia a vestirsi di abiti più leggeri, mostrando una pallida pelle ai raggi caldi, le finestre aperte in casa, la frutta più bella in cucina: le fragole. 
Credo che non ci sia cosa più buona al mondo di una fragola quando è veramente buona: dolce, succosa, rossa, tutta da mangiare in un sol morso. E poi ci si possono fare un sacco di cose: composte, crostate, muffin, creme, insalate e... cake, ovviamente. 
Ho un'adorazione per questo tipo di dolce, sarà per la sua forma rettangolare che ti dà modo di avere fette perfette, per la sua cottura lenta che sprigiona profumo in tutta la casa, per il suo a volte strabordare  di lato dallo stampo senza motivo, a ricordarti che la perfezione non esiste. E poi perché è declinabile in mille varianti dolci e salate, come le fragole. 
Unisco il mio dolce preferito al mio frutto preferito e ne nasce un cake che è come se racchiudesse tutta la primavera al suo interno. Come se dentro di lui ci fossero tutte le fragole del mondo, tutti i campi in fiore, tutti i cieli più azzurri, e la brezza lieve che ti accarezza il viso, e il sole caldo come il cotone sulla pelle, e l'erba tagliata, e il ronzio delle api, il cinguettio degli uccelli, e il mare piatto e cristallino, e la mattina perenne, e. E tutto il resto che fa primavera.

Vi lascio la ricetta, sperando che proviate a farlo e che, al primo morso, riusciate a scorgere tutta la forza e la rinascita che c'è in questa stagione.

N.B. Il latte di cocco conferisce una morbidezza estrema al cake, ma non dà sapore. Se volte che sappia anche di cocco aggiungete 2-3 cucchiai di farina di cocco rapé all'impasto

Ingredienti per uno stampo 26x12:
450 gr farina 00
250 gr zucchero di canna chiaro
220 gr fragole mature
16 gr lievito in polvere non aromatizzato
la buccia grattuggiata di un limone bio
300 ml latte di cocco denso (quello venduto in lattina)
110 ml olio di riso
1 cucchiaio amido di mais
circa 240 ml di acqua a temperatura ambiente
un pizzico di sale

Procedimento:
Laviamo, togliamo il picciolo e tagliamo a pezzetti le fragole. Sistemiamole in un piatto e cospargiamoci sopra il cucchiaio di amido di mais, in modo che tutte ne siano ricoperte.
In una ciotola setacciamo la farina con il lievito, aggiungiamo lo zucchero, la scorza di limone e il sale, mescoliamo con una frusta.
In un boccale uniamo l'olio al latte di cocco e misceliamo, versiamo nei secchi e mescoliamo velocemente, aggiungendo acqua un po' alla volta, ma senza mescolare eccessivamente, fin ad ottenere un composto non eccessivamente liquido. Aggiungiamo le fragole tagliate a pezzi e disponiamo su uno stampo unto su tutti i lati e cosparso di pane  grattuggiato (servirà a catturare l'umidità delle fragole in cottura). Spingiamo verso il basso le fragole che fanno capolino in superficie, in modo che non si brucino in cottura.
Inforniamo in forno già caldo a 170° e cuociamo per circa 60-70 minuti, finché uno stecchino conficcato al centro esce pulito. Se dopo i primi 30-40 minuti vediamo che la superficie colora troppo, copriamola con un foglio di alluminio e continuiamo la cottura.
Sforniamolo e togliamolo dallo stampo solo quando è completamente freddo.
Se vogliamo, cospargiamo di zucchero a velo.

Buona primavera a tutt*
Qua si sogna già l'estate...



































E dato che oggi è lunedì, ne approfitto nuovamente per partecipare alla raccolta 100% vegetal monday de La cucina della capra.





A presto <3


27 commenti:

  1. Ma che buona questa torta!!!

    RispondiElimina
  2. Dalle tue parole alle foto fino a ovviamente il dolce è tutta una meravigliosa poesia qui, oggi!
    Si vede proprio che sei innamorata della primavera e di questo delizioso frutto, e ti dirò che questo amore è arrivato dritto dritto anche a me:)
    Una soffice delizia per inaugurare la più bella delle stagioni giunta un po' in ritardo.
    Un abbraccio fragoloso <3

    RispondiElimina
  3. tutto è stupendo, qua.Tutto <3

    RispondiElimina
  4. bontà! mi ispira tantissimo, anche io adoro le fragole...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, è particolarmente buono...mi sa che il latte di cocco non lo mollo più ;-)

      Elimina
  5. bontà! mi ispira tantissimo, anche io adoro le fragole...

    RispondiElimina
  6. Rosso e bianco. Il cibo (buono) ama questi colori. E la primavera ha scelto il tuo, proprio il tuo, per rinascere... :-)

    RispondiElimina
  7. Il tuo cake, intendo... ;-) Che ci sorride in quello strato al centro verso sinistra, nello sbuffo di fragola...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Francesca, non me ne ero mica accorta...ma è proprio un sorriso :D

      Elimina
  8. Ciao Katiuscia.Tu hai commentato la mia ricetta e mi hai preceduto perchè pensa che prima ero passata a vedere il tuo stupendo dolce e volevo dirti che deve essere buonissimo.Ho giusto in casa del latte di cocco che adoro, ma uso quasi sempre nelle preparazioni dei piatti salati.Questa potrebbe essere una buona idea per provare ad usarlo in una torta.Lo so che l'invidia non è un sentimento proprio nobile,maaaaa....posso dirti che a vedere le foto del mare, mi è presa fortissima?e va bè.A presto.Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, grazie per essere passata qua :)
      Il latte di cocco è veramente un alimento versatile, è sempre bene averne un barattolo in dispensa :-)
      Eh sì, il mare è proprio bello, non credo che riuscirei a viverci lontana :-)

      Elimina
  9. Bravissima Katy, il late di cocco deve essere super in questa ricetta ^_^
    Oh che belle fotooooo, quanto ci starebbe bene la mia cartolina con quel cieloooo??? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cesquiiiiii, come hai ragione! :(
      Mi batto la mano sul cuore e faccio mea culpa.. la tua cartolina è stata portata nella casetta nuova, ma giace nel cassetto da questo inverno, quando mi sono detta che avrei fatto la foto con la bella stagione.
      Prometto che la prossima volta che vado a Gabicce ti porto con me :-)

      Elimina
  10. Rimango sempre affascinata dalle tue ricette e dalle tue foto fantastiche. Usi alimenti che io non uso abitualmente e, benchè io credessi di utilizzare tante cosucce strane che le mie amiche non sanno nemmeno che cosa siano, tutte le volte che leggo le tue ricette mi sento una principiante. Bravissima. un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nora, sei sempre di una gentilezza che è come una coccola.
      Sugli alimenti penso sia dovuto al tipo di alimentazione che seguo, escludendo tutti i derivati animali ci si ingegna ;-) Ma tu non sei assolutamente una principiante, anzi, mi piace molto la tua cucina.
      Ad ogni modo, se ti interessa, ora il latte di cocco lo si trova anche nei grandi super, ad esempio alle befane lo hanno. Se ti capita prendilo, tanto è in lattina e si conserva a lungo... così quando ti viene l'ispirazione lo provi e poi non lo molli più :-)
      Baci baci

      Elimina
  11. ciao Katy, ma posso commuovermi davanti ad una torta? Mi piace tanto, tantissimo e ne sento già il sapore...! Sei veramente brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, grazie mille, detto da te mi lusinga non poco... Grazie davvero <3

      Elimina
  12. favoloso il plum cake e splendide foto...come ti verrei a trovare volentieri!!
    Ma se non volessi tenere il forno acceso per tanto tempo, posso usare lo stesso impasto per una torta normale?
    un bacione bella!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, ti aspetto quando vuoi! :-)

      Sulla torta, immagino proprio di sì! Nel senso, tra un cake e una torta non cambia nulla, se non lo stampo che, essendo profondo, necessita di cottura lunga, ma poi rende il risultato morbidissimo.
      Forse sarà un pelino meno morbida, ma comunque ottima! :-)

      Elimina
  13. mmm... che meraviglia Katy!!! :-D voglissima di fragole... :-) ciao, un bacione!

    RispondiElimina
  14. E' la prima torta vegana che ho provato ed anche la migliore!
    Preparata per il compleanno le amiche/ amici non vegani ne erano entusiasti! Il mio migliore amico continuava ad ingozzarsi...credo ne abbia mangiato 4- 5 fette! =) Poi mi ha chiesto se potevo rifargliela! =)
    Ho cambiato un po' la ricetta in base agli ingredienti che avevo a disposizione. Ho messo olio di mais e zucchero di canna scuro e visto che mi piacciono molto le fragole ho abbondato (ne ho messo mezzo kg). Ti ringrazio per avermi dato lo spunto ad usare latte di cocco. Ne ho comprato una lattina in un negozio cambogiano apposito per i dolci.Fantastico per molte preparazioni! E'un'ottima alternativa al latte di soia (soprattutto per chi è intollerante a questo legume).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :-)
      Sono contenta che vi sia piaciuta! Anche io quando la faccio non dura mai più di un giorno :D
      Sì, il latte di cocco è fenomenale, rende i dolci meravigliosi e morbidissimi ^_^
      Un abbraccio e grazie per avermi detto che l'hai provata :-)

      Elimina