martedì 27 agosto 2013

Funghi ripieni gratinati


Non so da voi, ma qui dove abito l'estate sembra essersene già andata a favore dell'autunno: temperature che si aggirano intorno ai 20°, piogge quasi tutte le sere e venti fin troppo freschi per essere ancora agosto.
Se da una parte amo questo tipo di giornate, dall'altra mi viene un po' di tristezza a pensare che quest'anno la bella stagione è durata meno del solito e che ci aspettano lunghi, lunghissimi mesi di duro inverno, con tanto freddo e poca luca (che per me è la cosa più problematica da affrontare).
Resta il fatto che ormai la mia voglia di cose fresche e leggere ha lasciato spazio a quella per piatti più sostanziosi, caldi e autunnali.
Voglia di funghi, in primis.
Così sono andata dal fruttivendolo a comprare un po' di champignon e li ho cucinati come ci piace mangiarli durante la stagione invernale, sono un contorno semplice e molto saporito che piace sempre a tutti.
Spero che nonostante sia ancora agosto possiate apprezzare :-)

Ingredienti:
10 funghi champignon grandi
1 spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo fresco
3 cucchiai pieni di pangrattato
4 cucchiai olio evo
sale e pepe

Procedimento:
Puliamo i funghi: stacchiamo il gambo dalla cappella con un movimento rotatorio ed eliminiamo la parte finale terrosa, raschiamo leggermente il resto del gambo. Con un coltello affilato eliminiamo la pelle esterna che riveste la testa del fungo. Inumidiamo un panno di cotone e passiamolo sia sui gambi che sulle cappelli dei funghi, in modo da pulirli bene.
Tritiamo a coltello i gambi dei funghi assieme all'aglio e al prezzemolo lavato e asciugato. Mettiamo tutto in una ciotola, saliamo leggermente, pepiamo, aggiungiamovi il pangrattato e l'olio. Mescoliamo con una forchetta.
Rivestiamo una teglia con carta forno, posizioniamovi sopra le teste dei funghi rovesciate, saliamo leggermente ognuna, versiamovi qualche goccia d'olio e riempiamo col composto di pangrattato, spingendolo bene.
Inforniamo a 220° per 25-30 minuti, avendo l'accortezza a metà cottura di spingere nuovamente con una forchetta il ripieno al centro del fungo, che tenderà a sollevarsi.
Serviamoli tiepidi.

Sperando in un settembre caldo e soleggiato vi abbraccio e ci sentiamo presto!

10 commenti:

  1. deliziosi, mi mangerei la foto

    RispondiElimina
  2. Come Lara: passami la foto, vaaaaaaaaaa, che l'addento :-))) Oh, come ti do ragione sull'estate che se ne va: io la odio, ma il pensiero del freddo, del buio, delle mancate passeggiate in centro slappando un gelato in pausa pranzo...noooooooo :-((( Un bacio, Katy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti capisco Fra... cioè, io l'autunno lo adoro, ma fino ad ottobre. Dopo le ore di luce sono pochissime e, sembrerà strano, ma è così, mi sale l'ansia. Sono fortemente meteoropatica :-(
      Mangiamoci su, che è meglio :-)

      Elimina
  3. Buonissimi!! Io ne faccio una versione ripiena con speck (che so che tu non mangi) ma anche così sembrano sfiziosissimi!! :-)

    RispondiElimina
  4. Quest'estate è durata davvero pochissimo, ed anche qua abbiamo da qualche giorno la pioggia serale che ci accompagna i dopocena... (senza contare la grandinata di tre giorni fa, assolutamente imprevista quanto disastrosa :/ )...
    Ti capisco, anch'io soffro molto la mancanza di luce, e soprattutto quest'anno ne ho vista davvero poca... ma va beh, parliamo della ricetta e della foto, che già solo a guardarla mi ha riscaldato.
    Ha i colori caldi dell'autunno, sa di casa e di buono.
    Mi hai fatto venir voglia di comprare i funghi.
    E di cucinarli così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angie :*
      Ma sì, consoliamoci con quello che di buono porta l'autunno: funghi, zucche, castagne... :-(
      Il problema è l'inverno... io di tornare a mangiare cavoli e broccoli non ne ho voglia :-(

      Elimina
  5. I funghi sono sempre e cmq una garanzia!
    Buoni e semplici in questa versione :)

    RispondiElimina
  6. Da me ancora un solicino timido il giorno c'è, ma da dire che comunque se mi voglio fare un giro in motorino senza giacchino fa quasi freddo! Anche a me fa tristezza il fatto che quest'anno di estate ne abbiamo avuta proprio poca, ma infondo ho anche sofferto un po' la totale mancanza di voglia di cucinare che ha fatto da protagonista, e cominciare a ripensare alle preparazioni al forno non mi schifa affatto.
    Per non parlare di cavoli e broccoli, io tornerei a mangiarli subitissimo invece!!
    I funghi così non li ho mai mangiati, la base morbida con il croccante sopra deve essere da urlo. Ehi, autunno, arrivaa!! ;D

    RispondiElimina