venerdì 2 agosto 2013

Calamarata con pesto di olive e pomodorini



Tutti pronti per le vacanze, con le valigie in mano, in attesa di godersi giorni di meritato riposo. Questo è il periodo in cui la maggior parte delle città italiane si svuota, mentre la mia si riempie.
Ondate di turisti ovunque, ed ecco che la mia Rimini, così bella e felliniana, torna come ogni estate ad essere la Rimini-Rimini-Rimini trash degli anni '90.
Forse anche per questo motivo, agosto è un mese che non mi piace. Il meglio dell'estate è passato e mi assale sempre un po' di ansia e di malinconia, come quando ero studentessa ed era ora di tornare a scuola (anche se, a dire la verità, io amavo andare a scuola... ma l'idea di 9 mesi chiusi in aula mi metteva comunque un po' d'angoscia).
Ad ogni modo auguro a tutti voi delle belle vacanze, io non andrò da nessuna parte, tranne forse 3 giorni a inizio settembre, e quindi sarò sempre qui a pubblicare qualche ricetta di tanto in tanto. Cose semplici e rapide, che si sa, col caldo non si ha tanta voglia di stare ai fornelli, ma bisogna comunque mangiare... e poi io amo mangiare! ;-)
Via, vi lascio con questo piatto di pasta veloce, veloce... 20 minuti ed è tutto pronto in tavola. :-) 

Ingredienti per 2 persone:
200 gr pasta tipo calamarata
50 gr olive verdi denocciolate
4 pomodori secchi sottolio
1 cucchiaio semi di girasole
una decina di pomodorini maturi
timo fresco
sale, olio evo

Procedimento:
Mettiamo le olive, i pomodori secchi, i semi di girasole e le foglie di timo nel frullatore. Azioniamo fino ad ottenere un composto frullato grossolanamente e, con le lame in funzione, aggiungiamo 2 cucchiai di olio evo.
Laviamo i pomodorini, tagliamoli a metà e mettiamoli con la parte tagliata verso l'alto in una teglia unta. Spolveriamoli di sale, timo e condiamoli con un po' d'olio. Mettiamoli nel forno con la funzione grill a 200° per 5 minuti.
Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata, scoliamola al dente e facciamola saltare in padella con il pesto diluito con un po' d'acqua di cottura. Aggiungiamo i pomodorini grigliati, una spolverata di pepe e serviamo.




Un abbraccio e a presto.



22 commenti:

  1. Le foto sono meravigliose, piene di luce, semplicemente perfette.
    ..e il pesto mi piace moltissimo! :)

    RispondiElimina
  2. come te, Katy: odio agosto e quest'anno poi....Anche per me niente vacanze "vere" ma qualche giorno da Chiaretta <3 Intanto mi gusto questi "calamari" strepitosiiiiiiiiiiii...brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, agosto fa schifo, ma poi tornail freddo e non mi piace neanche quello :-(
      Da Chiara ti divertirai tanto <3

      Elimina
  3. Fantastica questa calamarata! Devo provarla...prima di iniziare la dieta lunedì :-(
    Anch'io odio agosto e il caos che inevitabilmente porta con sè: tutti corrono,sono nervosi,irascibili ...La mia cittadina,anche lei di riviera, si riempie all'inverosimile...ti resta difficile scovare i soliti volti amici e non tra la massa...e non vedo l'ora che arrivi settembre,come sempre! karin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noooo Karin, la dieta noooooo! :-(
      Mannaggia, in realtà anche io dovrei perdere qualche chilo, ma non riesco a mangiare meno, dovrei muovermi di più, quello sì!
      Ma alla mia pasta non posso rinunciare, i love carboidrato <3 ;-)
      Baci

      Elimina
  4. Vero, agosto significa proprio che l'estate sta giungendo al termine, e ora comincia a pesare, perchè non mi scoccia più avere i miei spazi e tutto il tempo a disposizione per fare quello che mi piace. Mentre prima, sì, anch'io ero quasi sempre contenta di tornare a scuola :D
    In pratica abbiam fatto una pasta quasi con gli stessi ingredienti ;) anche a me è venuta voglia qualche giorno fa e l'ho assolutamente assecondata!
    Spero di fare anche io qualche giornino di vacanza al mare, ma sarò praticamente sempre a casa a vedere cosa combini! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando il carboidrato chiama, bisogna rispondere! ;-)

      Elimina
  5. Semplice ma buonissima!!e poi queste foto...Wow!!

    RispondiElimina
  6. ciao Katy! non ti preoccupare, non sei la sola che non va in vacanza in agosto, e poi, anche se trash, Rimini è così bella, e di sicuro non c'è l'afa tropicale che imperversa qui! Se potessi giuro che metterei in borsa un costume e uno spazzolino da denti e ti raggiungerei subito....anche perchè continui a sfornare piatti che sono una "roba da matti", come questa calamarata....che delizia!!!
    Ti abbraccio forte cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ti aspetto quando vuoi! <3
      Baci cara e grazie!

      Elimina
  7. veramente ottimo questo piatto!!!! sa di estate e mare! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione :D
      Grazie mille!

      Elimina
  8. buona questa pasta!è uno dei miei formati preferiti fra l'altro.e non lamentarti per il posto in cui vivi, se vuoi possiamo fare cambio.tu vieni qui nella zanzarosa e umidissima pianura padana e io vengo lì al tuo posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, Vale... me ne resto qua che senza il mare mica riesco a stare :D
      Grazie mille! :-)

      Elimina
  9. A bocca aperta per la bellezza delle foto e la bontà del piatto ;-) niente vacanze nemmeno per me e la mia carovana e stare nel pentolone fiorentino non è uno scherzo....

    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ciao, questa pasta sembra davvero buonissimissima! Ho dato un'occhiata anche alle altre tue ricette e sei meravigliosa! Complimentissimi! Se ti va di passare dal mio blog mi fa piacere..ce l'ho da pochi giorni. ;-)

    RispondiElimina
  11. Questo sugo è spettacolare!!! Sarà che adoro tutti gli ingredienti ... mi sto sciogliendo ... kiss! O.O

    RispondiElimina
  12. Dopo tanto cibo francese, sognavo primi piatti di pasta così... :-)
    Le tue foto emanano allegria, con tutti questi colori... arriva positività...

    RispondiElimina